Neuroscienze per le ricerche di mercato,
la pubblicità e il web

Perché le neuroscienze?

I processi mentali coinvolti nelle decisioni economiche sono per lo più inconsapevoli e in parte mediati dalle emozioni.

Con l’applicazione delle neuroscienze alle ricerche di mercato, possiamo superare la criticità delle metodiche tradizionali, che non consentono di cogliere il reale stato dell’arte, in parte sconosciuto al consumatore stesso.

Studiare l’attivazione cerebrale o le risposte fisiologiche, però,  non significa avere la macchina della verità.  È necessario correlare questi dati con altre misurazioni, comportamentali e non, per interpretarli correttamente. Diffida quindi da chi afferma di avere la macchina della verità!

eye tracker for consumer r

Non perdere d'occhio l'obiettivo:

Comprendere le opinioni reali, le emozioni e i comportamenti degli individui, e non quelle autoriportate.

L’approccio scientifico che applichiamo allo studio del comportamento umano si avvale delle nostre competenze negli ambiti dell’economia comportamentale, della psicologia, del decision-making, del neuromarketing, del marketing e della comunicazione.

E ovviamente dei nostri strumenti innovativi.

Neuromarketing sensoriale

Un prodotto di successo deve sapere catturare la nostra attenzione, attivare i nostri sensi, suscitare piacvolezza e farci emozionare.

Grazie alle analisi olfattometriche tramite naso elettronico siamo in grado di analizzare l'esperienza sensoriale olfattiva degli individui, che costituisce un ottimo predittore del comportamento umano.

Possiamo inoltre tracciare e analizzare l'esperienza visiva degli individui. Grazie all'applicazione dell' eye tracker riusciamo a verificare la performance dei visual proposti in termini di visibilità, riconoscibilità, e studiare le reazioni che essi suscitano per migliorarne le performance percettivo-emozionali e massimizzarne l'efficacia.

Emotion recognition

Le emozioni e i “gut feelings” delle persone esposte alla comunicazione dei brand determinano in larga misura l’interesse e l’acquisto. Comprendere le emozioni e sapere cosa stimola le risposte emotive permette di ottimizzare l’esperienza dell’utente (online e offline).

Il nostro obiettivo è misurare cosa attira l' attenzione, quali elementi creano engagement ed elicitano determinati stati emotivi.

Ci impegniamo a studiare le emozioni a 360°, a partire dai volti (tramite face reader), ma anche dalla voce (analisi prosodica tramite PRAAT) e dalle frequenze associabili a diversi stati attentivi e cognitivi (EEG ).

Implicit Customer Surveys And Market Research

Le customer survey e le ricerche di mercato classiche sono molto sensibili al bias di desiderabilità sociale, cioè quella tendenza a dare la risposta che si pensiamo ci si aspetti da noi o sia più adeguata rispetto al contesto sociale e culturale di riferimento.
Rivisitiamo questi metodi di ricerca classici, inserendo task comportamentali che permettono di registrare le preferenze non dette, che spesso sfuggono anche al controllo ed alla consapevolezza del consumatore spesso.
Questo ci permette di individuare le vere determinanti della soddisfazione dei clienti e consumatori finali.

Miglioriamo insieme la percezione del tuo brand, dei tuoi prodotti e i tuoi servizi

heatmap
Scroll to Top